Sentite un dolore al piede? Che cosa lo causa e che cosa lo risolve?

Be Lenka logo Be Lenka
07.12.2020
Sentite un dolore al piede? Che cosa lo causa e che cosa lo risolve?

Nel passato la gente camminava a piedi nudi con il freddo, con l’ asciutto o con la pioggia. Oggigiorno difficilmente riusciamo a immaginarlo. Ancor più difficile è camminare per strada e non guardare desiderosamente le vetrine con le scarpe ammirando tutti quei pezzi moderni e di design che vorremmo avere a casa. Purtroppo tante volte preferiamo la quantità alla qualità.

Aggiornato 26.9.2023

Contenuto dell'articolo

Perché il piede mi fa male?

La calzatura di bassa qualità può causare dei seri danni. Vi tormenta il mal di schiena? Il mal di piedi? L’alluce valgo? Avete le vesciche di continuo oppure problemi con le unghie o la micosi? Avete provato di tutto e non riuscite a risolverli? Tanti problemi di salute derivano da calzature non adatte oppure non di qualità. Vediamo i problemi che possono sorgere quando alla scelta delle scarpe non dedichiamo abbastanza attenzione.

Parti doloranti del piede

Il piede è un piccolo capolavoro meccanico. Si compone di 26 ossa, 30 articolazioni e più di 100 muscoli, tendini e legamenti. Tutto questo collabora reciprocamente per poterci portare lì dove desideriamo. Fantastico, vero? Il dolore può colpire qualsiasi parte del piede. Può farci male il tallone, l’arco, le dita, il piede nella sua parte inferiore oppure possiamo soffrire di mal di schiena dovuto ad un problema ai piedi. Possiamo avvertire il dolore durante una camminata oppure quando siamo fermi. Il dolore può essere leggero ma può anche aumentare fino a diventare, passo dopo passo, difficilmente sopportabile. Cosa si nasconde dietro questi problemi e di cosa bisogna tener conto?

Segnali di avvertimento

I fastidi, che causano il mal di piedi e che si manifestano quasi subito dopo aver indossato scarpe non adatte e di bassa qualità, avvertono che qualcosa non va e che da qualche parte c’è un problema. Quali sono?

Vesciche

La vescica si crea come reazione ad un lungo sfregamento meccanico (sfregamento e pressione) sulla pelle. Quando la pelle viene sfregata contro una scarpa stretta o piccola si irrita e si infiamma. La pelle diventa rossa, si gonfia, fa male e alla fine sulla parte interessata ci crea una bolla d’acqua - vescica. Anche se non sembra, il compito della vescica è proteggere la pelle da un ulteriore danno meccanico. Siccome il piede è fitto di terminazioni nervose (la maggior parte delle quali si trovano sulle labbra e sui polpastrelli delle dita) le vesciche sono dolorose e fastidiose. Per fortuna la creazione delle vesciche si può evitare. L’importante è tenere il piede all’asciutto e dunque scegliere delle scarpe che traspirano. E’ importante, inoltre, scegliere la taglia adatta per evitare lo sfregamento.

Occhio di pernice

L’occhio di pernice ( clavus ) è un ispessimento cutaneo circoscritto con la pelle più spessa al centro. Gli occhi di pernice sono dovuti ad una pressione continua sull’osso o sull’articolazione del piede. Similmente, come le vesciche, proteggono la zona interessata da un ulteriore danno meccanico. Possono essere duri o molli, se si trovano tra le dita dei piedi possono anche stillare. A volte possono avere dei capillari sanguigni e delle terminazioni nervose. In questo caso sono molto sensibili e non è facile togliergli. La causa degli occhi di pernice è la calzatura che, in certe parti, crea una pressione eccessiva sulla pelle oppure al contrario, quando la scarpa è grande e il piede vi “nuota” dentro e in tal modo si sfrega.

Barefoot Sneakers Barebarics Zing Velcro - All White - Leather Barefoot Sneakers Barebarics Zing Velcro - All White - Leather
  • Nuovo

Barefoot Sneakers
Zing Velcro - All White - Leather

in magazzino tutte le taglie
159 €
12 taglie
Barefoot Be Lenka Eazy Neo - Vegan - Sand Barefoot Be Lenka Eazy Neo - Vegan - Sand
  • Nuovo
  • Vegano

Barefoot slip-on scarpa
Eazy Neo - Vegan - Sand

in magazzino tutte le taglie
129 €
12 taglie
Barefoot Be Lenka Eazy Neo - Black & White Barefoot Be Lenka Eazy Neo - Black & White
  • Nuovo

Barefoot slip-on scarpa
Eazy Neo - Black & White

in magazzino tutte le taglie
129 €
12 taglie

Ciabatte barefoot
Chillax - Ankle-cut - Beige

in magazzino tutte le taglie
89 €
8 taglie

Ciabatte barefoot
Chillax - Ankle-cut - Black

in magazzino tutte le taglie
89 €
8 taglie

Ciabatte barefoot
Chillax - Beige

in magazzino 5 taglie
79 €
8 taglie

Ciabatte barefoot
Chillax - Amber Yellow

in magazzino 7 taglie
79 €
8 taglie

Ciabatte barefoot
Chillax - Black

in magazzino 6 taglie
79 €
10 taglie
Barefoot scarpe Be Lenka Velocity - Black Barefoot scarpe Be Lenka Velocity - Black
  • Nuovo
  • Vegano

Barefoot scarpe
Velocity - Black

in magazzino tutte le taglie
129 €
12 taglie
Barefoot Sneakers Barebarics Wave - All White Barefoot Sneakers Barebarics Wave - All White
  • Nuovo

Barefoot Sneakers
Wave - All White

Spedizione a fine aprile
159 €
12 taglie
Barefoot Sneakers Barebarics Wave - White & Dark Green Barefoot Sneakers Barebarics Wave - White & Dark Green
  • Nuovo

Barefoot Sneakers
Wave - White & Dark Green

in magazzino 11 taglie
159 €
12 taglie
Barefoot Sneakers Barebarics Wave - White & Orange Barefoot Sneakers Barebarics Wave - White & Orange
  • Nuovo

Barefoot Sneakers
Wave - White & Orange

in magazzino tutte le taglie
159 €
12 taglie
Altri colori disponibili:: (+-5)

Unghia incarnita

Per tutti coloro che l’hanno già avuta l’unghia incarnita è un incubo. Si tratta del problema più comune tra i disagi dei piedi. La causa principale è la scarpa troppo stretta, una taglia piccola (pressione sulle unghie) in combinazione ad una tecnica scorretta nel tagliarsi le unghie. L’unghia incarnita, non curata, può infiammarsi e se vi si aggiunge anche la micosi (per un approfondimento sulla micosi si legga sotto) non rimane che rivolgersi ad un chirurgo. Come evitare tutto ciò? Dedicando attenzione alla scelta della calzatura, scegliendo la taglia giusta e concedendosi una pedicure professionale. Le unghie non vanno mai tagliate troppo corte e vanno tagliate dritte.

Micosi – onicomicosi e piede atletico

Come abbiamo già accennato alle unghie incarnite si aggiunge spesso anche la micosi. La micosi delle unghie (onicomicosi) è un’infezione cronica causata da funghi microscopici. Si cura localmente. In media il 2 - 8% della popolazione è affetta da micosi.

La micosi della cute delle unghie, cosiddetto piede atletico, viene causata anch’essa dai funghi. Questi si sviluppano sulla pelle dei piedi, soprattutto fra le dita. Da lì poi si possono propagare alle unghie e alle mani.

La malattia di origine micotica viene accompagnata da prurito. Fortunatamente è facilmente trattabile. L’importante è ricordare che questo tipo di malattia tende a ripresentarsi.

L’ambiente umido è un ambiente favorevole alla micosi e dunque, per evitarla, procurate che le vostre scarpe siano traspiranti ed arieggiatele regolarmente. I danni meccanici al piede, l’unghia incarnita e le ferite aperte sono porte aperte per le infezioni e le micosi per cui scegliete scarpe che vi calzano correttamente e nelle quali il piede non si sfrega e traspira. Fate attenzione anche ai posti pubblici quali saune, docce e piscine dove si consiglia di calzare sempre le scarpe di protezione.

Quando i segnali di avvertimento vengono ignorati

“Questi décolleté sono così belli, le vesciche passeranno.” “Ora mi fanno male ma col tempo si allargheranno.” “Sono scomode ma rendono le mie gambe così belle...” Almeno una di queste frasi ce le siamo dette tutte noi donne. E fosse solo una volta, vero? Ma se ignoriamo a lungo i segnali riportati in alto possiamo procurarci dei problemi più seri. Quali? Continuate a leggere.

L’arco plantare ceduto

L’arco plantare mediale del piede, che si è formato correttamente, copia perfettamente il suolo su cui sta camminando e informa il sistema nervoso centrale della sua struttura e discrepanza. Se l’arco plantare mediale è ceduto non compie la sua funzione al 100% e in più crea fastidio e dolore. L’arco viene sostenuto dai muscoli e dai tendini. Siamo stati creati geneticamente per camminare a piedi nudi su un terreno duro e non continuo dove i muscoli ed i tendini vengono sollecitati uniformemente. Siccome la maggior parte della gente cammina oggigiorno su un terreno dritto e con le scarpe strette, che spesso hanno un sostegno fisso (soletta con arco rialzato), il piede non viene stimolato tutto allo stesso modo. Vengono impegnate solo alcune zone (ad esempio la parte anteriore nei décolleté) ed ecco che nascono i problemi. Un peso corporeo non distribuito regolarmente ed uno sforzo dei muscoli sulla zona posteriore del piede e del tendine di Achille, comporta il cedimento dell’arco plantare. Tutto ciò è dovuto anche ad una calzatura non adeguata.

Hallux valgus – alluce valgo e dito a martello

Hallux è una deformazione dell’osso dell’alluce. Vi siete sicuramente accorti che alcune persone hanno un alluce sporgente o inclinato verso le altre dita. Questa deformazione si crea indossando delle scarpe con la punta stretta, dove l’alluce non riesce a mantenere la sua posizione naturale e viene schiacciato verso l’interno. L’alluce valgo può nascere anche quando cede l’arco plantare. La predisposizione genetica, inoltre, fa la sua parte. Le scarpe, lo sforzo e le ferite poi fanno il resto. L’alluce valgo non curato porta alla deformazione delle dita (dito a martello - digitus hamatus) e alla modifica patologica del piede.

L’alluce valgo viene curato con degli inserti o dei sostegni per raddrizzarlo. Molte volte, purtroppo, si tratta di casi dolorosi e deve essere curato chirurgicamente. Il recupero è piuttosto lungo e spiacevole. L’alluce valgo può essere evitato scegliendo scarpe che non schiaccino le dita e che gli concedano dello spazio sufficiente per muoversi. Scarpe di questo tipo sono ad esempio le barefoot Be Lenka.

Barefoot Sneakers Barebarics Zing Velcro - All White - Leather Barefoot Sneakers Barebarics Zing Velcro - All White - Leather
  • Nuovo

Barefoot Sneakers
Zing Velcro - All White - Leather

in magazzino tutte le taglie
159 €
12 taglie
Barefoot Be Lenka Eazy Neo - Vegan - Sand Barefoot Be Lenka Eazy Neo - Vegan - Sand
  • Nuovo
  • Vegano

Barefoot slip-on scarpa
Eazy Neo - Vegan - Sand

in magazzino tutte le taglie
129 €
12 taglie
Barefoot Be Lenka Eazy Neo - Black & White Barefoot Be Lenka Eazy Neo - Black & White
  • Nuovo

Barefoot slip-on scarpa
Eazy Neo - Black & White

in magazzino tutte le taglie
129 €
12 taglie

Ciabatte barefoot
Chillax - Ankle-cut - Beige

in magazzino tutte le taglie
89 €
8 taglie

Ciabatte barefoot
Chillax - Ankle-cut - Black

in magazzino tutte le taglie
89 €
8 taglie

Ciabatte barefoot
Chillax - Beige

in magazzino 5 taglie
79 €
8 taglie

Ciabatte barefoot
Chillax - Amber Yellow

in magazzino 7 taglie
79 €
8 taglie

Ciabatte barefoot
Chillax - Black

in magazzino 6 taglie
79 €
10 taglie
Barefoot scarpe Be Lenka Velocity - Black Barefoot scarpe Be Lenka Velocity - Black
  • Nuovo
  • Vegano

Barefoot scarpe
Velocity - Black

in magazzino tutte le taglie
129 €
12 taglie
Barefoot Sneakers Barebarics Wave - All White Barefoot Sneakers Barebarics Wave - All White
  • Nuovo

Barefoot Sneakers
Wave - All White

Spedizione a fine aprile
159 €
12 taglie
Barefoot Sneakers Barebarics Wave - White & Dark Green Barefoot Sneakers Barebarics Wave - White & Dark Green
  • Nuovo

Barefoot Sneakers
Wave - White & Dark Green

in magazzino 11 taglie
159 €
12 taglie
Barefoot Sneakers Barebarics Wave - White & Orange Barefoot Sneakers Barebarics Wave - White & Orange
  • Nuovo

Barefoot Sneakers
Wave - White & Orange

in magazzino tutte le taglie
159 €
12 taglie
Altri colori disponibili:: (+-5)

Sperone del tallone e bernoccolo al tallone

Ad ogni passo vi sembra di camminare sulle spine? Avvertite dolori nella zona del tallone oppure nella sua parte interna? Il dolore vi limita durante la camminata, lo sport o addirittura durante il riposo di notte? Si può trattare dello sperone del tallone. Di che cosa si tratta? Lo sperone del tallone è una malformazione ossea che si crea come conseguenza dello sforzo dei tendini che sono uniti alla spina. Lo sperone al tallone colpisce circa il 15% delle persone (soprattutto di media età). Cosa lo causa? Un prolungato e ripetuto sforzo del piede, la scarpa non adatta, la malformazione del piede, incidenti o malattie di tipo reumatoide.

Viene trattato, per la maggior parte dei casi, in modo conservativo – fisioterapia, iniezione di corticoidi, ultrasuono e laser. La spina al tallone è un problema presente soprattutto tra i teenager, dove la crescita ossea del piede non si è ancora conclusa. La pressione e lo sfregamento dell’osso del tallone “non adulto” causa una produzione superiore di calcio che si accumula nella zona del retropiede, dove si forma la spina. Alla base di questo problema spesso troviamo il piede piatto oppure il portare tacchi alti in giovane età.

Il mal di schiena e una postura corporea scorretta

Una delle cause del vostro mal di schiena può essere anche la calzatura non adatta. Soprattutto le scarpe con i tacchi alti sforzano la parte lombare della schiena e di conseguenza influenzano la postura del corpo. Se soffrite di mal di schiena consultate il medico o il fisioterapista. Il dolore limita la vostra vita e le vostre gioie quotidiane.

I problemi vanno affrontati sul nascere

Se vi tormenta uno dei problemi sopra elencati bisogna iniziare a risolverlo partendo dalla “base” e cioè comprando la calzatura adeguata e di qualità. Se le scarpe vi provocano sempre una vescica probabilmente non sono adatte a voi e sarebbe meglio sceglierne un altro paio.

Quando quello che vi preoccupa è l’alluce valgo, l’arco plantare ceduto, il mal di piedi o il mal di schiena è importante fare degli esercizi con i piedi. Rivolgetevi ad un bravo fisioterapista che visiti i vostri piedi e vi proponga gli esercizi adatti a voi. Per un piede stressato, che ha sofferto a lungo in una scarpa non adeguata, la sostituzione delle scarpe non risolve completamente il problema ma devono essere eseguiti anche degli esercizi fisici. Se soffrite di vesciche, occhio di pernice o micosi fatevi visitare da un medico o fatevi consigliare in farmacia. Non abbiate timore di esporre i vostri problemi a degli specialisti.

Barefoot come prevenzione

Come abbiamo già accennato all’inizio, l’uomo è geneticamente predisposto a camminare a piedi nudi in modo che tutto il piede e la gamba vengano sollecitati uniformemente. Le scarpe standard non possono garantire questo per lo spessore della suola, per le solette che sostengono l’arco plantare e per i tacchi.

Fortunatamente però le scarpe barefoot, che riproducono perfettamente la camminata a piedi nudi, vengono apprezzate sempre di più. Vi domandate cosa sono le barefoot e quali caratteristiche hanno?

Le barefoot sono completamente diverse dalle scarpe comuni. Si distinguono soprattutto in questi punti:

  • La suola è flessibile e molto sottile, lo spessore non supera i 6 mm. Questo tipo di suola garantisce che il piede “senta” il terreno ovvero riproduce la camminata a piedi nudi
  • Zero drop ovvero nessuna differenza d’altezza tra il tallone e la punta
  • L’ampia punta delle scarpe che garantisce spazio sufficiente per il piede
  • Le scarpe barefoot sono leggere e senza supporto dell’arco plantare

Che tipo di benefici comportano le scarpe barefoot?

  • Muscoli rafforzati e piedi sani e forti
  • Aiutano a togliere il dolore
  • Comfort psichico e gioia
  • Stimolazione delle terminazioni nervose del piede
  • Migliorano l’equilibrio

Le scarpe barefoot Be Lenka

Tutto è iniziato con i marsupi e le fasce portabebè e continua con le scarpe barefoot. Le scarpe barefoot Be Lenka sono cucite con pelli di qualità (nel suo assortimento vi sono anche delle scarpe per i vegani) e si adattano perfettamente ad ogni piede. L’interno delle scarpe è di cotone, la suola in gomma è altamente resistente e allo stesso tempo molto flessibile e pieghevole. Sono più larghe in punta e offrono alle dita dei piedi uno spazio ideale per poter mantenere la loro forma naturale, senza costrizioni da nessun lato.

L’attuale offerta Be Lenka comprende anche le scarpe barefoot invernali che vi tengono caldo con la loro lana merino, tengono il piede all’asciutto e al contempo vi donano un look originale e di stile! Cosa si può desiderare di più?

I piedi ci sostengono per tutto il giorno e grazie a loro arriviamo lì dove dobbiamo o vogliamo andare. La loro salute influenza il nostro benessere. Se i nostri piedi non sono rilassati ed in ordine possiamo aspettarci che da qualche parte sorga un problema. Importante, quindi, è tenerli da conto garantendogli le cure ed il comfort necessari e loro, in cambio, ci porteranno senza dolore e con gioia in giro per il mondo.

Un grande aiuto viene dai piccoli esercizi quotidiani che supportano la funzionalità dei nostri piedi. Lo strumento preferito è ad esempio la pallina da tennis od eventualmente il “riccio” massaggiatore. Grazie a questi accessori economici potete massaggiarvi ogni giorno, per alcuni minuti, il piede dalla punta al tallone. Essi stimolano la circolazione sanguigna del piede ed al contempo fungono da prevenzione contro la fascite plantare.

E’ possibile inoltre che un maggior afflusso di sangue al tallone comporti anche un rilassamento del tendine di Achille. Molto efficace è pure l’allargamento delle dita, l’alzare l’alluce verso l’alto mentre le altre dita rimangano ferme al suolo così come il massaggio della pianta del piede, basta individuare le zone di tensione, dolorose e fare pressione su di esse per alcuni minuti al giorno. I risultati arriveranno prima del previsto.

Alcuni esercizi semplici ed efficaci li trovate anche sul nostro profilo instagram Be Lenka.